Il 3 febbraio scorso veniva dichiarato il dissesto finanziario, dalla maggioranza consiliare che sostiene il sindaco di Naro Maria Grazia Brandara. Non si è fatta attendere la risposta dei consiglieri d’opposizione Rosalia Arnone, Enzo Giglio, Nicolò Palmeri e Lillo Licata del PD e del movimento politico ‘Insieme si può’. A proposito di Giunta Comunale e sindaca Brandara, definite in maniera dantesca ‘NAVE E NOCCHIERO IN GRAN TEMPESTA’, hanno precisato, stavolta detto in siciliano, in modo che tutti capiscano: “NUN SANNU AMMINISTRARI”. In un volantino che riportiamo e che è leggibile anche sui social, spiegano in estrema sintesi cosa comporterà la dichiarazione di dissesto finanziario,  quali saranno le conseguenze per i creditori e, soprattutto, per i cittadini di Naro.

Rispondi