Francesco Menallo – Una rete di imprenditori e commercialisti italiani è stata arrestata in questi giorni con l’accusa di aver rubato allo stato 440 milioni in 2 anni

Una cifra pari alla metà dei finanziamenti totali per la scuola nella finanziaria 2022

Vi sfido a trovare la notizia su repubblica o corriere.

Ci sono intercettazioni in cui commercialisti e imprenditori parlando tra di loro dicono che “il COVID ha portato bene” e che “non sanno più dove aprire conti correnti in giro per il mondo”.

78 persone indagate in tutta Italia tra cui imprenditori con precedenti per associazione mafiosa.

Centinaia di aziende create da zero fittiziamente per ottenere bonus e agevolazioni fiscali di cui non avevano diritto.

Per trovare la notizia (uscita questa mattina) sul sito di Repubblica dovete scrollare 46 volte. E stiamo parlando di quasi mezzo miliardo rubato allo stato da aziende e imprenditori.

A questi 440 milioni di oggi possiamo sommare gli altri 5 miliardi rubati dagli imprenditori.

5.5 miliardi di euro sottratti dalle casse pubbliche in un paio di anni dagli imprenditori italiani e che in larghissima parte non verranno mai recuperati.

Per fare un paragone è una cifra tre volte superiore a quanto stanziato per il bonus bollette 2022.

Se gli imprenditori non avessero rubato 5.5 miliardi non ci sarebbe stato nessuno aumento sulle bollette domestiche nel 2022 perché lo stato avrebbe avuto i soldi per intervenire.

Rispondi