Luca Itvai Pisciotto, 22 anni, ucciso dall’ex compagno della madre a Jupille, vicino Liegi, in Belgio, era una star di TikTok, con un seguito di 2 milioni di utenti. Era appassionato di breakdance.

Come riportato su RTL.be, i suoi familiari ancora non si capacitano di quanto accaduto al giovane. Arthur, il suo migliore amico, ha raccontato: “Voleva salvare sua madre. Mi ha detto che l’avrebbe fatto, che avrebbe dato corpo e anima affinché lei vivesse e fosse felice. L’ha fatto. Ma ora sua madre non ha più suo figlio. So che è a pezzi. Dentro è morta e anche la sua sorellina”.

ieri, sabato 5 febbraio, a Liegi, c’è stata  una marcia in memoria di Luca, originario della Sicilia: la sua famiglia si è trasferita in Belgio da Agrigento. A mezzogiorno ci sarà un corteo che partirà da rue de La Cap e raggiungerà il parco di Boverie.
blogsicilia

Rispondi