Un giovane di 25 anni è stato ricoverato all’ospedale “Sant’Eugenio” a Roma, dove è stato trasportato con l’elisoccorso, dopo che, in preda a crisi depressive, si è appiccato il fuoco addosso con del liquido infiammabile nella sua abitazione a Rocca di Caprileone, in provincia di Messina. Lui è stato condotto inizialmente al pronto soccorso dell’ospedale di Sant’Agata Militello dove il medico di turno ha riscontrato ustioni sul 70-75% del corpo. Poi è stato trasportato al “Papardo” di Messina, e poi, a fronte della gravità delle sue condizioni, è stato trasferito in elicottero a Roma.

Rispondi