I poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento, capitanati da Giovanni Minardi e dal vice Geneviève Di Natale, a conclusione di mirate indagini, hanno arrestato, al Centro d’accoglienza di Lampedusa, per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e omicidio, 6 egiziani, tra i 32 e i 40 anni, ritenuti i componenti dell’equipaggio di un barcone di 10 metri sovraffollato con 70 migranti esposti a pericolo di vita. L’inchiesta, coordinata dal procuratore Luigi Patronaggio e dal sostituto Elenia Manno, ruota intorno allo sbarco, il 20 gennaio scorso, e all’omicidio di un migrante che, insieme ad altre persone a bordo della barca, sarebbe stato minacciato e picchiato per costringerlo, nonostante lui avesse manifestato malessere, a restare sottocoperta, vicino al posto dei motori, fino a morire.

Rispondi