Una evidente scritta contenenti offese ai carabinieri è comparsa su un muro in bella vista in via Monfalcone, nel quartiere di via Appennino, a Licata. Una frase che non è passata certamente inosservata e che ha attirato, suscitando sdegno nella maggior parte dei cittadini, molte perone.

Il sindaco Pino Galanti, appresa la notizia, ha immediatamente fatto rimuovere la scritta.

Intanto si indaga per capire se alla base del gesto possa esserci la mano di ragazzini, e dunque una bravata dalla forte simbologia, o qualcos’altro. In entrambe le ipotesi il gesto è da condannare e testimonia che c’è ancora molto da fare in termini di cultura della legalità.

Rispondi