Il sindaco di Messina, Cateno De Luca, si è dimesso oggi per candidarsi alla presidenza della Regione alle prossime elezioni in autunno. Nel corso di una conferenza, tra l’altro, ha affermato: “Lascio una città che ha raggiunto molti obiettivi ed è competitiva e più credibile dal punto di vista finanziario. Siamo riusciti ad evitare il dissesto. Io mi do 10 e lode perché le condizioni nelle quali ho operato erano molto difficili. Non avevo nemmeno un consigliere comunale dalla mia parte. Avrei potuto fare come hanno fatto in passato altri, ovvero piazzare qualche parente di qualche consigliere nelle società partecipate dal Comune per ottenere la maggioranza, ma non sarei stato più credibile. Non lascerò mai Messina: mi è stata vicina quando dopo essere stato eletto deputato regionale sono stato arrestato, e mi ha votato comunque perché credeva in me”.

Rispondi