Ha presentato un esposto alla magistratura oltre ad informare l’Inps, un uomo di Cammarata dopo che si è visto respingere la domanda di indennità civile della suocera che non si è presentata alla visita medica perché impossibilitata visto che non cammina. La vicenda si registra a Cammarata dove una donna di 99 anni, tramite la figlia ed il genero, ha fatto domanda per ottenere l’invalidità civile. L’anziana e quasi centenaria da anni è quasi stabilmente a letto anche se viene alzata, quasi giornalmente, dagli infermieri che la assistono. Da sola, la povera donna, non riesce a fare nulla. Dopo avere inoltrato la domanda, la Commissione medica l’ha convocata nei locali dell’ex ospedale di Cammarata.
“Ho subito detto che mia suocera – dice l’uomo – è impossibilitata a recarsi all’esterno perché oltre alle difficoltà di deambulazione abita in una casa dove nemmeno i barellieri possono intervenire perché molto stretta. Abbiamo prodotto apposito certificato medico per la intrasportabilità, ma i medici della stessa commissione si sono opposti riconvocandola, dopo pochi giorni, sempre nei locali dell’ex nosocomio cammaratese. Mia suocera, naturalmente, non si è presentata e, la Commissione ha deciso di rigettare la richiesta di invalidità civile. A questo punto, ho deciso di rivolgermi alla magistratura nella speranza che si possa sbloccare la vicenda che ci ha lasciati senza parole”.

Rispondi