La Guardia di Finanza di Ragusa ha sorpreso in un esercizio commerciale il gestore il quale. nonostante la positività al virus ed il conseguente provvedimento di quarantena, svolgeva normalmente le proprie mansioni lavorative servendo i propri clienti e permanendo all’interno dell’esercizio commerciale aperto al pubblico. Le Fiamme gialle hanno intimato l’immediata chiusura dei locali al fine di permettere alle autorità competenti di procedere alla sanificazione degli ambienti. Inoltre, gli accertamenti svolti hanno permesso di riscontrare come anche uno dei dipendenti dello stesso esercizio commerciale fosse sprovvisto di Green pass in corso di validità. Il gestore è stato denunciato e multato di 1000 euro per la mancata vigilanza sul rispetto della normativa da parte del dipendente che svolgeva le proprie mansioni sprovvisto della prevista certificazione verde. Multato anche il dipendente: 1500 euro.

Rispondi