Un palermitano di 62 anni Vito Petrotta è morto ieri mentre si trovava al pronto soccorso dell’ospedale Policlinico di Palermo in codice giallo. L’uomo era in attesa da tre ore per essere visitato.

Durante l’attesa le condizioni si sono aggravate e poco dopo è morto. La famiglia dell’uomo ha presentato denuncia ai carabinieri. La salma dell’uomo è stata portata all’istituto di medicina legale del Policlinico per eseguire l’autopsia. La procura ha aperto un’inchiesta. Sono state sequestrate le cartelle cliniche.

La replica del Policlinico di Palermo

“Stiamo verificando il percorso del paziente – dicono dal Policlinico – Dai primi accertamenti risulta che al momento dell’arrivo, tramite 118, presso il nostro pronto soccorso fossero presenti tre casi critici in contemporanea”.

Paziente giunto da altri pronto Soccorso

“Il paziente è giunto da noi proveniente da altri pronto soccorso cittadini. Assicuriamo – aggiungono – che stiamo verificando eventuali responsabilità che potrebbero interessare più organizzazioni sanitarie e nel contempo rappresentiamo la nostra vicinanza alla famiglia per quanto accaduto”.

blogsicilia

Rispondi