A Palermo un uomo di 62 anni, Vito Petrotta, è morto al pronto soccorso dell’ospedale Policlinico “Giaccone” dove è stato ricoverato in codice giallo e sarebbe stato in attesa 3 ore per essere visitato. Nel frattempo le sue condizioni si sono aggravate ed è morto. La famiglia ha presentato denuncia ai carabinieri. La salma è stata trasferita all’istituto di medicina legale del Policlinico per eseguire l’autopsia. La Procura ha avviato un’inchiesta. Sono state sequestrate le cartelle cliniche. La direzione del Policlinico afferma: “Stiamo verificando il percorso del paziente. Dai primi accertamenti risulta che al momento dell’arrivo, tramite 118, al nostro pronto soccorso fossero presenti tre casi critici in contemporanea. Il paziente è giunto da noi proveniente da altri pronto soccorso cittadini. Assicuriamo che stiamo verificando eventuali responsabilità che potrebbero interessare più organizzazioni sanitarie, e nel contempo rappresentiamo la nostra vicinanza alla famiglia per quanto accaduto”.

Rispondi