Conti regionali in ordine e nessun effetto dalla decisione della ‘Cassazione’ della Corte dei Conti sul rendiconto generale 2019. E’ il principio che la Regione siciliana intende affermare e per questo ricorre alla Corte Costituzionale contro le sentenze della Corte dei Conti

Il governo Musumeci ha incaricato un professionista esterno, l’avvocato Aristide Police, per affiancare il collegio di difesa nel conflitto di attribuzione davanti alla Corte Costituzionale contro la decisione delle Sezioni riunite della Cote dei Conti in sede giurisdizionale che aveva accolto la tesi della Procura generale d’appello contro il provvedimento delle Sezioni riunite in sede di controllo che aveva parificato il rendiconto generale per il 2019 della Regione siciliana. Police, avvocato cassazionista, è professore ordinario di diritto amministrativo nel Dipartimento di giurisprudenza della Luiss.

blogsicilia

Rispondi