Perché non integrare in un unico progetto i tirocinanti dell’avviso 22 e disoccupati della formazione professionale?

da Oreste Lauria

Coordinatore e portavoce dei tirocinanti dell’Avviso 22 della regione siciliana.

La mia è una domanda e proposta alle istituzioni degli assessorati regionali di competenza.

Noi facciamo solamente una domanda e vogliamo una risposta dalla politica regionale siciliana, ovvero dall’assessore al Lavoro, Antonio Scavone, e dall’assessore della Formazione professionale, Roberto La galla.

Ecco la domanda:

i tirocinanti dell’Avviso 22 sì possono integrare con i lavoratori disoccupati della Formazione professionale?

Le due vicende dei tirocinanti e dei disoccupati della Formazione professionale hanno dei punti in comune e noi crediamo che si possa trovare una soluzione comune.

LE RISORSE FINANZIARIE CI SONO..

È IN PIÙ SI AGGIUNGEREBBERO QUELLI DEL PIANO GOL DEL PNRR PER DISOCCUPATI È INOCCUPATI

I fondi del bando regionale dell’Avviso 22 ci sono ben 5 milioni di euro del Bonus occupazionale,

e 25 milioni di euro per 6.000 tirocini formativi, ma non tutti questi fondi vengono spesi per pagare i tirocinanti.

I tirocini attivati sono 1741 quindi rimangono risorse che possono essere reinvestite per creare un unico bacino di lavoratori da inserire nel mondo del lavoro.

Vorrei ricordare che i tirocinanti dell’avviso 22 sono disoccupati della stessa Regione siciliana, Sono stati impegnati per un percorso formativo presso aziende private ed enti pubblici.

il 90% dei tirocinanti sono disoccupati alla fine del percorso formativo siamo stati mandati a casa senza alcuna occupazione.

Ritengo interessante una riqualificazione e di inserire i tirocinanti ad una stabilizzazione lavorativa, credo che la regione siciliana possa trovare un modo per dare un’occasione ed una sistemazione a queste persone disoccupate e inoccupate.

Basterebbe la volontà politica per dare un’opportunità ai tirocinanti per il loro inserimento nel mondo del lavoro insieme con i disoccupati della Formazione professionale.

Credo che si possa fare un unico progetto lavorativo accorporando Tirocinanti dell’avviso 22 della regione siciliana e i disoccupati della formazione professionale.

Rispondi