In provincia di Palermo, a Carini, nel centro storico, nel dicembre del 2020 fu commesso un maxi furto a danno di un’abitazione: 100.000 euro in contanti, e gioielli e orologi di pregio del valore di circa 60.000 euro. Dopo 14 mesi di indagini i Carabinieri hanno arrestato i presunti responsabili. Sono 9 gli indagati: 4 sono ristretti in carcere, a 2 è stato imposto l’obbligo di firma, e agli 3 l’obbligo di dimora. Rispondono di estorsione, furto aggravato, riciclaggio e favoreggiamento. L’estorsione è contestata perché gli indagati si sarebbero rivolti con minacce ai derubati perché in possesso di elementi utili agli investigatori per il recupero della refurtiva.

Rispondi