Incredibile ma vero. Ad Agrigento una donna è stata denunciata a piede libero alla Procura della Repubblica perché si è recata al carcere “Pasquale Di Lorenzo”, in contrada Petrusa, per un colloquio con un familiare detenuto, e ha nascosto nella vagina 7 micro cellulari, avvolti in un unico involucro. Il personale della Polizia penitenziaria in servizio nella Casa circondariale ha controllato la donna nella saletta di attesa. E nel corso della perquisizione personale le poliziotte della Penitenziaria hanno trovato i sette micro cellulari, tutti sequestrati.

Rispondi