Come pubblicato lunedì scorso, l’associazione ambientalista MareAmico di Agrigento ha segnalato e documentato scarichi fognari nel fiume Akragas a danno del mare di San Leone. Ebbene, l’Arpa protezione ambiente, in collaborazione con la Guardia Costiera, ha ispezionato i luoghi. In uno dei tombini prossimi allo sversamento è stata immessa della fluorescina, ovvero un tracciante chimico che colora di verde i liquidi. Ed è stato constatato che l’incremento dei flussi di acque nere causerebbe anomalie nel funzionamento di una paratia che provocherebbe lo sversamento dei liquami fognari.

Rispondi