Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Sabrina Bazzano, ha assolto l’avvocato Giuseppe Arnone, querelato dagli ex sindaci di Agrigento Calogero Sodano e Aldo Piazza per un manifesto murale affisso da Arnone nel quale ci si riferiva a politici “bravissimi negli imbrogli” e che non disdegnavano “fior di collusioni”, offendendo la reputazione dei due amministratori. Arnone, assolto con formula piena, è stato difeso dall’avvocato Daniela Principato.

Rispondi