L’Akragas batte il Castellammare ed è seconda in classifica: decide il rigore di Pavisich

Vittoria sofferta, ma alla fine meritata per l’Akragas contro un ostico Castellammare. Allo stadio Esseneto di Agrigento finisce 1 – 0, grazie alla rete di Santiago Pavisich al 43esimo del primo tempo. L’attaccante argentino ha realizzato un calcio di rigore per fallo di La Mattina su Prestia. Nel primo tempo, i padroni di casa hanno sfiorato il vantaggio con Finessi (due volte) e Lavardera. Il Castellammare ha giocato di rimessa e con Maltese e Pizzo ha creato qualche apprensione alla retroguardia biancazzurra. Il portiere Harusha non ha mai compiuto parate “salva risultato”. Al 42esimo Prestia entra in area, punta La Mattina che lo stende dopo un dribbling secco. L’arbitro Comito fischia il rigore che Pavisich trasforma spiazzando Di Paola. Nella ripresa l’Akragas legittima il vantaggio con una clamorosa traversa colpita da Tarantino. Poi occasioni per Cipolla, Prestia e Lavardera. Il Castellammare non ha mai impegnato Harusha e soltanto nel finale ha provato a mettere pressione ai biancazzurri. I tre punti consentono all’Akragas di scavalcare il Misilmeri al secondo posto della classifica. Sabato prossimo trasferta a Palermo per la squadra di mister Terranova contro il Cus Palermo.

Rispondi