La Corte d’Appello di Palermo, ribaltando la sentenza di primo grado emessa dal Tribunale di Agrigento, ha assolto, con la formula “per non avere commesso il fatto”, 4 imputati di avere rubato in casa di un anziano medico a Favara. Si tratta di Giuseppe Matina, 51 anni, Amedeo Restivo, 28 anni, Gianluca Stagno, 31 anni, e Jenny Ehing, 28 anni, già condannati in primo grado ad 1 anno di reclusione ciascuno. Nel 2011 la donna, usando il pretesto di avere bisogno di cure perché incinta, è entrata a casa del medico. All’uomo sarebbero stati sottratti quasi 400 euro. La vittima, nel frattempo deceduta, aveva riconosciuto in foto tre dei quattro imputati, ma non è bastato per sancire la loro colpevolezza al di là di ogni ragionevole dubbio.

Rispondi