Innanzi al Tribunale di Agrigento è in calendario il prossimo 6 maggio l’udienza preliminare del processo “Waterloo”, frutto della maxi-inchiesta ruotante intorno alla gestione del servizio idrico nella provincia agrigentina ad opera della società Girgenti Acque. Ad occuparsi della prima fase del procedimento sarà il giudice per le udienze preliminari Micaela Raimondo. Gli imputati sono 48. Le indagini, coordinate dal procuratore Luigi Patronaggio, dall’aggiunto Salvatore Vella e dai sostituti Paola Vetro, Sara Varazi e Antonella Pandolfi, è culminata lo scorso 23 giugno con l’emissione del fermo a carico di 8 tra dirigenti e tecnici di Girgenti Acque. Poi il fermo non è stato convalidato dal gip Francesco Provenzano, e non ha superato il vaglio del Tribunale del Riesame che ha scarcerato tutti gli indagati.

Rispondi