Beni per 5 milioni di euro sono stati confiscati dalla Guardia di Finanza di Catania ad un affiliato operativo del clan mafioso Santapaola-Ercolano attualmente detenuto in regime di 41bis.
Il provvedimento comprende quote societarie e compendio beni aziendali di una fabbrica di prodotti in calcestruzzo per l’edilizia di Misterbianco, ed un’autorimessa con garage nel centro di Catania. La società di Misterbianco sarebbe frutto dell’attività illecita del destinatario della confisca e occasione di reimpiego dei proventi delle attività delittuose. E si sarebbe imposta sul mercato per le forniture di calcestruzzo a discapito di imprese concorrenti proprio in ragione del ruolo apicale nel contesto criminale catanese dello stesso affiliato socio occulto.

Rispondi