La Corte dei Conti ha condannato gli ex assessori regionali Lucia Borsellino, Baldassare Gucciardi, l’attuale assessore Ruggero Razza, e i dirigenti generali Salvatore Sammartano e Mario La Rocca, “per – si legge nel capo d’imputazione – il danno sugli esborsi ed oneri pagati dalla Regione Siciliana per i compensi dei componenti del consiglio di amministrazione della Fondazione Istituto Giglio di Cefalù nel periodo 2015-2020, senza una normativa, statale o regionale, che legittimasse l’istituzione dello stesso consiglio di amministrazione”. LE indagini sono state svolte dalla Guardia di Finanza. La Corte dei conti, in sentenza, ha ridotto l’importo del danno contestato da 545.146 euro a complessivi 381.602 euro, così ripartiti: Baldassare Gucciardi 68.100 euro, Lucia Borsellino 107.505, Ruggero Razza 59.416 euro, Salvatore Sammartano 107.505, e Mario La Rocca 39.075 euro.

Rispondi