I Carabinieri della Compagnia di Lercara Friddi hanno arrestato ai domiciliari il direttore dell’Ufficio Postale, da 5 anni, di Palazzo Adriano, in provincia di Palermo. Si tratta di un uomo di 40 anni originario della provincia di Agrigento, C.G sono le iniziali del nome, che si sarebbe impossessato dei soldi di un pensionato di 80 anni. Gli si contestano i reati di sostituzione di persona, peculato e tentata estorsione a danno del pensionato. Lui ha aperto un nuovo libretto postale a nome della vittima, ignara di tutto. Si è sostituito all’anziano, e poi avrebbe trasferito l’importo di circa 130.000 euro dal libretto legittimamente intestato al pensionato a quello da lui artificiosamente creato, dal quale, avendone la totale disponibilità, avrebbe sottratto la somma di circa 71.000 euro, versandola su un conto corrente bancario a lui riconducibile. Il pensionato si è accorto dell’ammanco, ha presentato denuncia contro ignoti ai Carabinieri, lui, il direttore, lo ha saputo, e avrebbe rivolto minacce alla figlia dell’anziano cliente per costringerlo a ritirare la denuncia. Preventivamente al direttore sono state sequestrate, per equivalente, due abitazioni.

Rispondi