La Procura di Agrigento ha chiesto al Tribunale 15 condanne e 10 assoluzioni nell’ambito del processo frutto dell’inchiesta antidroga cosiddetta “Supermarket”, sostenuta dai poliziotti del Commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle nel 2014. Le richieste di condanna interessano: Rosario Amato (7 anni di reclusione); Andrea Amato (6 anni e 7 mesi); Emanuele Amato (2 anni e 4 mesi); Loredana Prisma (6 anni e 7 mesi); Giuseppe Baio (4 anni e 5 mesi); Antonio Sorce (4 anni e 5 mesi); Pierluigi Aleo (3 anni e 8 mesi); Pietro Sacco (2 anni e 4 mesi); Luigi Pulsiano (2 anni e 4 mesi); Carmelo Albanese (2 anni e 4 mesi); Emanuel Lombardo (2 anni e 10 mesi); Federico Alaimo (2 anni e 6 mesi); Stefano Filippazzo (10 mesi); Francesco Di Grado (8 mesi); e Francesco Fratacci (8 mesi). Assoluzione invece per Francesco Di Grado, Francesco Lucchi, Gerlando Di Gerlando, Alfonso Alongi, Ernesto Giardina, Antonio Sacco, Giuseppe Angarussa, Luigi Formica, Alfonso Tuttolomondo, e Ignazio Mendola. Il collegio difensivo è composto tra gli altri, dagli avvocati Daniele Re, Davide Casà, Davide Santamaria e Giuseppina Ganci.

Rispondi