In provincia di Palermo, la Guardia di Finanza della compagnia di Partinico, in collaborazione con l’Inps, hanno scoperto tra Palermo, Partinico, Balestrate, Borgetto, Cinisi, Monreale, San Giuseppe Jato e Trappeto 24 furbetti del reddito di cittadinanza. Non avrebbero comunicato dati e informazioni che avrebbero bloccato la concessione del beneficio. Ad esempio, 10 avrebbero dichiarato il falso sostenendo di essere residenti in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi 2 in modo continuativo. Altri 9 non avrebbero dichiarato di essere agli arresti o destinatari di altre misure cautelari personali. Altri 3 sono stati sorpresi, durante gli ordinari controlli a contrasto del sommerso da lavoro, a svolgere attività lavorativa in maniera irregolare, senza comunicazione all’Inps. Tutti sono stati segnalati alla Procura. Contemporaneamente sono iniziate le attività per recuperare 160 mila euro, versati dallo Stato.

Rispondi