Volodymyr Zelensky, presidente dell’Ucraina, parlando al Forum di Doha, capitale del Qatar, ha affermato che il “vantaggio” della Russia, cioè le sue armi nucleari, sta alimentando una pericolosa corna agli armamenti. Zelensky, in un videomessaggio, ha detto: “Si stanno vantando di poter distruggere con le armi nucleari non solo un determinato Paese ma l’intero Pianeta”.

Zelensky ha aggiunto che quando l’Ucraina ha smantellato le sue scorte nucleari negli anni 90, ha ricevuto “garanzie di sicurezza dai Paesi più potenti del mondo”, compresa la Russia. “Ma queste rassicurazioni non sono diventate garanzie. E, infatti, uno dei Paesi che dovrebbe fare una delle più grandi promesse di sicurezza ha cominciato a operare contro l’Ucraina e questa è la manifestazione finale dell’ingiustizia”.

Il presidente ucraino ha anche affermato che “l’ONU e tutte le altre strutture internazionali non hanno la forza interna necessaria per riportare la pace nei paesi, perché non c’è giustizia interna in queste strutture. L’ingiustizia è alla base di ciò che la Russia sta facendo contro di noi, contro l’Ucraina”.

Inoltre, davanti a una platea che comprendeva l’emiro del Qatar, Tamim ben Hamad Al-Thani, il presidente ucraino ha sollecitato i Paesi del Golfo ad aumentare la produzione di gas verso l’Europa il cui avvenire “riposa sui vostri sforzi”.

Rispondi