La Guardia Costiera di Porto Empedocle ha deferito alla Procura della Repubblica di Agrigento il presidente e il direttore dell’Aica, l’Azienda idrica dei Comuni agrigentini, per smaltimento illecito di acque fognarie provenienti dal punto di sollevamento posto a monte della strada statale 115 ter. Il sindaco di Porto Empedocle, Calogero Martello, ha firmato un’ordinanza che impone all’Aica, entro 15 giorni dalla notifica, l’immediata bonifica del sito contaminato dai reflui fognari, a rischio dell’incolumità privata e pubblica.

Rispondi