I Carabinieri della Stazione di San Biagio Platani hanno denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Agrigento 4 indagati di, a vario titolo ed in concorso tra loro, delle ipotesi di reato di truffa aggravata a danno di ente pubblico e di falsità materiale. Servizi di osservazione, anche con telecamere, controllo e pedinamento, hanno testimoniato che i 4 indagati, lavoratori socialmente utili con mansioni di custodi e impiegati per la valorizzazione del patrimonio culturale e lo sviluppo del turismo nella Chiesa “Sacra Famiglia” di San Biagio Platani (che è un progetto finanziato interamente con denaro pubblico), benché incaricati di svolgere il loro incarico nei giorni e negli orari prestabiliti, sono stati sul luogo di lavoro per pochi minuti o al massimo per un paio d’ore, per poi allontanarsi definitivamente senza ritornare. I Carabinieri hanno inoltre sequestrato la documentazione attestante falsamente la presenza sui luoghi di lavoro in relazione alle risultanze investigative acquisite.

Rispondi