I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del lavoro del Comando provinciale di Agrigento e della Compagnia di Licata hanno ispezionato un cantiere edile a Licata. Il titolare dell’impresa, un licatese di 52 anni, è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Agrigento per le ipotesi di reato di omessa sorveglianza sanitaria dei lavoratori, mancata formazione e informazione dei rischi ai lavoratori, e per non avere installato i servizi igienici di cantiere. I militari hanno inoltre riscontrato un lavoratore in nero sui due presenti. Multe per complessivi per circa 23mila euro.

Rispondi