Se le sono date di santa ragione, quasi sicuramente, per questioni illecite. Ad avere la peggio un ghanese, trentasettenne, senza fissa dimora, colpito con una mazza. Rimasto ferito, in ambulanza, è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio”, dove i medici in servizio l’hanno curato e medicato. La rissa è andata in scena tra le vie Santa Sofia, e Saponara, nel centro storico della città. Ad occuparsi delle indagini i carabinieri della Compagnia di Agrigento. Il parapiglia è scoppiato nel tardo pomeriggio di venerdì.

Tutto quanto sarebbe partito da un alterco tra due immigrati. Questo ha dato il via ad un’accesa discussione, con l’inserimento di altri soggetti extracomunitari. Offese, spintoni fino a quando dalle parole alle vie di fatto, il passo è stato breve. Sono volati ceffoni e pugni. Poi uno di loro per colpire i rivali ha utilizzato una mazza.
Sono stati i residenti a segnalare la rissa in corso al 112. All’arrivo sul posto dei carabinieri del nucleo Radiomobile, e della Stazione di Agrigento, è stato trovato il trentasettenne ghanese ferito. Degli altri partecipanti al parapiglia nessuna traccia. Per evitare guai se la sono date a gambe levate. Le indagini comunque continuano senza sosta, e nulla viene lasciato al caso, per identificare i protagonisti della zuffa.

Rissa al centro storico, ghanese colpito con una mazza

Rispondi