I presunti responsabili di due tentati omicidio sono stati arrestati ad Avola dai Carabinieri, che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Siracusa. Le ipotesi di reato contestate risalgono alla notte tra il 12 e 13 marzo, quando un gruppetto di giovani, dopo un diverbio insorto per futili motivi in una discoteca, si è spostato al parco Robinson dove uno dei tre arrestati ha puntato una pistola contro l’automobile occupata da una delle vittime che è fuggito a piedi verso la spiaggia, riuscendo ad evitare i colpi esplosi alle sue spalle. Successivamente, l’autore degli spari si è avvicinato a un’altra automobile in sosta con all’interno un amico del ragazzo fuggito, puntandogli la pistola alla tempia e poi sparandogli al ginocchio, prima di dileguarsi con i due complici. Il giovane ferito è stato sottoposto a cure mediche all’ospedale di Avola. I tre responsabili sono stati rintracciati nelle rispettive abitazioni e trasferiti nel carcere di Noto.

Rispondi