Baroni. Concorsi università pilotati. Incarichi di ricercatore affidati ad amici e parenti. Esami università superati grazie ad amicizie e parentele. Tutto questo è stato scoperchiato dall’indagine dei carabinieri del Nas grazie ad una denuncia presentata a maggio del 2019 da un medico del reparto di Chirurgia toracica del Policlinico. I

l medico ha lavorato a fianco di Gaspare Gulotta, adesso in pensione che ha diretto l’unità operativa complessa di Chirurgia generale del Policlinico, l’ospedale universitario di Palermo. La querela è dettagliata con tanti spunti su cui indagare.

Un’inchiesta che ha portato ad un altro terremoto nella sanità siciliana con l’arresto Gaspare Gulotta, 71 anni, originario di Santa Margherita Belice, ex professore universitario, nonché direttore del dipartimento di Chirurgia del Policlinico e la figlia Eliana Gulotta, chirurgo in servizio al Civico. Con la stessa ordinanza il gip Donata Di Sarno ha disposto l’interdizione dai pubblici uffici per altri undici indagati.

Sotto inchiesta 23 persone

Ma sotto inchiesta ci sono in tutto 23 persone. Sono indagati a viario titolo per corruzione, peculato, turbata libertà di scelta del contraente, truffa, rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio, falso ideologico in documenti informatici, calunnia e abuso d’ufficio.

blogsicilia

Rispondi