La Procura della Repubblica di Agrigento ha disposto l’autopsia sui corpi di Antonia Volpe, 83 anni, pensionata, e del figlio Angelo, operatore scolastico di 52 anni, trovati cadaveri nella loro abitazione in via Bachelet a Favara giovedì scorso. Lui, per ignoti motivi, avrebbe ucciso la madre con un colpo di pistola 357 magnum con matricola abrasa, sparandole alla schiena. E poi si sarebbe suicidato sparandosi un colpo di pistola alla tempia. L’esame autoptico sarà eseguito giovedì prossimo dal medico legale Alberto Alongi. Come normale prassi investigativa è stato eseguito l’esame dello stub al fratello di Angelo, che ha trovato i cadaveri.

Rispondi