L’Antitrust ha inflitto una multa di oltre 3 milioni e 700mila euro alla società Caronte & Tourist. L’Autorità ha accertato che la società, in posizione di assoluta dominanza nel traghettamento passeggeri con automobili al seguito sullo Stretto di Messina, ha sfruttato il suo potere di mercato per applicare prezzi ingiustificatamente gravosi per i consumatori. L’analisi di eccessiva onerosità è stata effettuata applicando un test in due fasi, tra eccessività e iniquità: eccessività perché le tariffe applicate ai passeggeri con autoveicolo risultano sproporzionate rispetto ai costi sostenuti, ed iniquità perchè tale sproporzione è irragionevole rispetto al valore del servizio reso. Per la valutazione di eccessività – spiega l’Antitrust – sono stati utilizzati vari test e tutti hanno fornito risultati univoci: esiste una significativa sproporzione tra i ricavi e i costi di Caronte & Tourist nell’offerta di servizi di traghettamento di passeggeri con auto al seguito. I prezzi sono risultati anche iniqui, ossia irragionevolmente sproporzionati rispetto al confronto con operatori internazionali.

Rispondi