Come atto dovuto, e a garanzia degli interessati, la Procura della Repubblica di Agrigento ha iscritto 10 medici, in servizio all’ospedale “San Giovanni di Dio”, che hanno avuto in cura la donna di 45 anni che, come pubblicato ieri, è morta dopo un intervento di appendicectomia. La Procura, retta da Salvatore Vella, ha ricevuto un esposto – denuncia dai familiari della deceduta, e ha disposto l’autopsia, che sarà eseguita martedì prossimo dopo Pasquetta. L’avviso di garanzia consente ai medici di nominare dei consulenti affinchè partecipino all’esame irripetibile, ovvero l’esame autoptico.

Rispondi