Un uomo di 45 anni di Porto Empedocle, anziché pagare 14mila euro di pena pecuniaria per il reato di abusivismo edilizio, ha ottenuto la conversione della pena pecuniaria in 56 giorni di libertà controllata. Ed il provvedimento, emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Agrigento, è stato notificato dai poliziotti del Commissariato di Porto Empedocle. Allo stesso modo un uomo di 46 anni di Palma di Montechiaro, anziché pagare una multa di 22mila euro per spaccio di droga, sarà sottoposto alla misura alternativa della libertà controllata per 88 giorni. La libertà controllata consiste nel divieto di allontanarsi dal Comune di residenza, nell’obbligo di presentarsi quotidianamente in una sede delle forze dell’ordine, la sospensione della patente di guida e del passaporto.

Rispondi