La polizia di Stato ha eseguito un provvedimento di custodia cautelare domiciliare nei confronti di due malviventi palermitani, ritenuti gli autori di una violenta rapina. I giovani, di 18 e 19 anni, organizzarono un incontro con una donna all’interno di una struttura ricettiva cittadina, con il pretesto di volere consumare un rapporto sessuale.

Una volta all’interno della struttura, i due la immobilizzarono, la picchiarono e le portarono via 800 euro e due cellulari. I poliziotti del commissariato Porta Nuova, anche con l’aiuto delle immagini di numerose telecamere di sorveglianza e la mappatura dei tabulati telefonici degli apparecchi rubati. li hanno identificati. È risultato che annoveravano analoghi precedenti di polizia, anche abbastanza recenti, compiuti.

Rispondi