Proscioglimenti e sequestri, la doppia verità di un sistema deviato.
Niceta, vittima del fenomeno-Saguto: la legge La Torre torni alle origini

Massimo Niceta, imprenditore, attivista dell’associazione ‘Nessuno tocchi Caino’, ospite della rubrica Fatti&Opinioni – nella puntata in onda ieri alle 20.30, con replica alle 23.30 e oggi alle 14.30 – racconta le sue peripezie giudiziarie consistenti in indagini penali mai sfociate in un processo e che però hanno comportato, sulla base di accuse smentite dalle indagini, provvedimenti di sequestro e confisca dei beni di impatto devastante sulla vita delle persone coinvolte e suelle aziende.
Rispondendo alle domande di Angelo Di Natale, Niceta rilancia la necessità di correttivi normativi che riportino la legge Rognoni-La Torre allo spirito e al testo originari e che impediscano errori, abusi e l’affermarsi di centri di interesse autonomi ed estranei a quelli di giustizia come le vicende delle cricche del sistema Saguto hanno svelato.
‘Fatti&Opinioni’, rubrica d’informazione e d’approfondimento di ‘In Sicilia Tv’ (emittente a diffusione regionale, visibile sul canale 617 del digitale terrestre), a cura della testata giornalistica ‘In Sicilia Report’ diretta da Angelo Di Natale, va in onda ogni sera alle 20.30, con replica alle 23.30 e, il giorno dopo, alle 14.30.

Rispondi