Cosa resterà delle piccole tv locali? Da giugno in tutta Italia perderemo circa 450 televisioni che hanno fatto la storia dell’informazione regionale e italiana. L’innovazione a discapito del pluralismo dell’informazione, verso un appiattimento che fa comodo anche a chi amministra.

Oggi su L’Espresso nella speranza che possa trovarsi una soluzione. Condividiamo questa storia e firmate la petizione.

Ps. Mi sono concesso un omaggio a tutti quei giornalisti che “si sono fatti le ossa” nelle tv locali seguendo le scie di sangue degli anni di mafia. Quella storia non può essere cancellata.

Rispondi