Riassumendo. Il 25 aprile del 2014 i Siciliani pubblicano la foto di Antonello Montante in Confindustria in compagnia del boss imprenditore Vincenzo Arnone. Entrambi sotto il brand di Assindustria Caltanissetta. Sulla stessa pagina, è il giorno della Liberazione, @isicilianigiovani rendono noto, sempre in esclusiva, per la prima volta, l’inedito certificato di matrimonio di Antonio Calogero Montante, nel quale campeggiano le firme dei compari di nozze. Tra i testimoni Paolino e Vincenzo Arnone. Padre e figlio. Entrambi esponenti di Cosa Nostra a Serradifalco dove inizia la volata del Padrino dell’Antimafia. Ciò non impedisce all’allora procuratore di Roma, Giuseppe Pignatone di incontrare diverse volte Antonello Montante. Questa è storia, non più cronaca.

Rispondi