Il vice presidente provinciale del Codacons di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, al mattino di oggi si è incatenato innanzi alla sede del Municipio di Agrigento, in piazza Pirandello, e ha iniziato lo sciopero della fame. Lo stesso Di Rosa spiega il perché e afferma: “Fino a quando non sarò ricevuto dal Presidente Musumeci e dal Ministro alle Politiche sociali Elena Bonetti, inizio uno sciopero della fame e sono incatenato in Piazza Pirandello. La mia protesta è per ridare dignità al popolo agrigentino, che oggi viene bistrattato da chi amministra. Con il ministro Bonetti saranno discussi i 135.000 euro dei servizi sociali utilizzati per l’acquisto di Suv e computer. Con Musumeci parleremo della gestione del Distretto Socio Sanitario Agrigento D1 e dell’Aica Azienda idrica dei Comuni agrigentini”.

Rispondi