Avrebbe costretto la vittima a subire atti sessuali contro la sua volontà rinchiudendola dentro una stanza dell’appartamento al fine di commettere tali atti.

Con queste accuse si apre il processo penale nei confronti di un 27enne empedoclino. La richiesta di rinvio a giudizio è stata formulata dal Pubblico Ministero a seguito delle indagini preliminari svolte dopo la presentazione della denuncia da parte della persona offesa.

I fatti oggetto di indagine sarebbero stati commessi dopo una serata trascorsa in un noto locale estivo della movida agrigentina.

Nei prossimi mesi, dunque, il 27enne, difeso dall’avv. Salvatore Pennica, dovrà comparire dinanzi al giudice dell’udienza preliminare del tribunale di Agrigento. La persona offesa è difesa di fiducia dall’avv. Salvatore Butera.

____________

Rispondi