E’ a rischio crollo da anni. Adesso il Demanio – proprietario dell’ex caserma della Guardia di Finanza a Punta Bianca, a sud est di Agrigento – ha sollecitato il Comune di Agrigento ad impedire l’accesso nell’area, mediante efficaci sistemi di interdizione per avvertire la collettività del pericolo, e di avviare i lavori di ripristino sicurezza. In proposito l’associazione ambientalista MareAmico, tramite il coordinatore Claudio Lombardo, afferma: “A parere nostro il Comune invece dovrebbe immediatamente acquisire questo importante immobile storico che rappresenta il punto di riferimento dell’istituenda riserva naturale di Punta Bianca. E quindi effettuare i lavori di restauro conservativo dell’ex caserma, al fine di adibirla a museo etno-antropologico e centro di educazione ambientale. I costi dell’intervento potranno essere reperiti tra i fondi previsti per gli edifici storici, programmati dall’istituzione europea, nazionale e regionale, nei programmi di recupero e valorizzazione del territorio”.

Rispondi