In Sicilia nella settimana 11-17 maggio si registra una performance in miglioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (1973) e si evidenzia una diminuzione dei nuovi casi (-21,6%) rispetto alla settimana precedente.

Sopra media nazionale i posti letto in area medica (17,7%) e in terapia intensiva (4,6%) occupati da pazienti COVID-19.
Lo dice il report della Fondazione Gimbe. La percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è pari al 9,4% (media Italia 7%) a cui aggiungere la popolazione over 5 anni temporaneamente protetta, in quanto guarita da COVID-19 da meno di 180 giorni, pari al 4,9%; la percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto la terza dose di vaccino è pari a 11,4% (media Italia 7,1%) a cui aggiungere la popolazione over 5 anni guarita da meno di 120 giorni, che non può ricevere la terza dose nell’immediato, pari al 11,5%; il tasso di copertura vaccinale con quarta dose (persone immunocompromesse) è del 18,5% (media Italia 25,8%). Il tasso di copertura vaccinale con quarta dose (over 80, ospiti RSA e fragili fascia 60-79) è del 3,5% (media Italia 11,5%); la popolazione 5-11 che ha completato il ciclo vaccinale è pari 26,8% (media Italia 34,5%) a cui aggiungere un ulteriore 3,1% (media Italia 3,5%) solo con prima dose, dice Gimbe.
L’elenco dei nuovi casi per 100.000 abitanti dell’ultima settimana suddivisi per provincia: Siracusa 453 (-18% rispetto alla settimana precedente), Caltanissetta 435 (-14,2% rispetto alla settimana precedente), Ragusa 422 (-19,2% rispetto alla settimana precedente), Messina 411 (-19,7% rispetto alla settimana precedente), Agrigento 389 (-19,9% rispetto alla settimana precedente), Trapani 345 (-28,6% rispetto alla settimana precedente), Catania 341 (-15,5% rispetto alla settimana precedente), Palermo 295 (-29,6% rispetto alla settimana precedente), Enna 232 (-28,1% rispetto alla settimana precedente). (ANSA).

Rispondi