I Carabinieri della Compagnia di Taormina hanno denunciato a piede libero un uomo di 60 anni originario della provincia di Catania, per ricettazione e detenzione abusiva di munizioni. I Carabinieri nel centro abitato di Giardini Naxos si sono accorti di alcune munizioni riverse sul pavimento del garage di un privato cittadino. Hanno proceduto ad una perquisizione locale. Nel corso dell’ispezione i Carabinieri hanno rinvenuto circa 1.000 munizioni di vario calibro, sia per pistola che per arma lunga, alcune delle quali contenute in una piccola cassettina in metallo simile a quella utilizzata per il munizionamento di tipo militare. Il proprietario, che non ha saputo giustificare la provenienza del munizionamento, è stato denunciato. Tutto il munizionamento rinvenuto è stato sottoposto a sequestro penale ed i proiettili, che da una prima analisi sono risultati perfettamente integri ed idonei all’utilizzo, sono stati inviati ai Carabinieri del Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina per gli accertamenti balistici al fine di stabilire se rientrano nella categoria del munizionamento da guerra. Se così fosse l’uomo risponderebbe di un reato ben più grave della semplice detenzione abusiva di munizioni per arma comune da sparo, in quanto il possesso di munizioni da guerra non è mai consentito dalla normativa vigente.

Rispondi