A Grotte una ragazzina di 12 anni, Giada, non è sopravvissuta ad una cardiopatia congenita. Da tempo è stata sottoposta a visite periodiche al “San Vincenzo” a Taormina, un centro specializzato. La morte della piccola, inaspettata a fronte delle cure costanti, ha sollevato sgomento e sconforto nella comunità grottese. Il sindaco, Alfonso Provvidenza, ha proclamato il lutto cittadino oggi, giorno dei funerali. E afferma: “Purtroppo un’altra tragedia colpisce la nostra comunità. La morte della piccola Giada ci lascia increduli e addolorati. Dobbiamo stringerci attorno ai familiari, esempio unico di amore e di dedizione. Proclamiamo il lutto cittadino in segno di cordoglio, solidarietà e vicinanza di tutti noi alla famiglia di Giada”.

Rispondi