A Pietraperzia, in provincia di Enna, è morto un medico del pronto soccorso dell’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta, dove ha risieduto. Lui, Sebastiano Nocilla, è stato intento a bruciare delle sterpaglie per ripulire il terreno nella sua campagna in contrada Menta, ed è stato travolto dalle fiamme. I sanitari del 118 hanno trovato il corpo semi-carbonizzato. Forse Nocilla è stato intossicato dal monossido di carbonio che lo ha privato dei sensi. O forse è stato colto da un malore improvviso. Accertamenti sono in corso ad opera dei Carabinieri.

Rispondi