I Carabinieri della Stazione di Siculiana e del Centro anticrimine natura del Comando provinciale dei Carabinieri di Agrigento, con il supporto del personale veterinario dell’Azienda sanitaria provinciale, hanno sequestrato a Siculiana circa 300 chili di prodotti alimentari, soprattutto carne e pesce, non idonei al consumo umano, per mancanza di certificazioni e tracciabilità. Sono state inflitte sanzioni per complessivi 38mila euro. Le ispezioni hanno interessato ristoranti e pizzerie.

Rispondi