Al Tribunale di Ragusa la giustizia è affare privato. Negate le riprese audio-video di un’udienza pubblica: il processo intentato da Libera e da Ciotti, con testi Sigfrido Ranucci e Paolo Mondani di “Report”, accompagnati dai carabinieri. Decisione assurda e immotivata, attacco all’informazione.

Al Tribunale di Ragusa la giustizia è affare privato. Negate le riprese audio-video di un’udienza pubblica: il processo intentato da Libera e da Ciotti, con testi Sigfrido Ranucci e Paolo Mondani di “Report”, accompagnati dai carabinieri. Decisione assurda e immotivata, attacco all’informazione.

Rispondi