I Carabinieri della Compagnia di Sciacca hanno arrestato due fratelli tunisini, di 23 e 21 anni. All’autorità giudiziaria risponderanno di tentato furto perché sono stati sorpresi nei pressi del “Feudo Arancio”, intenti a rubare circa 600 pali da una recinzione. I due africani sono residenti a Campobello di Mazara e, dopo le formalità di rito, gli è stata restituita la liberà.

Rispondi